Diritti e doveri di Studenti, Docenti, Genitori art. 3  DPR 235 del 21.11.2007

Il Patto educativo di corresponsabilità richiama sia le responsabilità educative della Famiglia, sia il dovere dello Studente di impegnarsi nella costruzione del proprio percorso di istruzione e di forma.

COSTITUISCE
COINVOLGE
IMPEGNA
La dichiarazione esplicita dell’operato dell’Istituto paritario San Giuseppe del Caburlotto Consiglio d’Istituto

Collegio dei Docenti

Consigli di classe

Insegnanti

Consiglio d’Istituto

Collegio dei Docenti

Consigli di classe

Insegnanti

Genitori

Alunni

Enti esterni che collaborano con l’Istituto

La Coordinatrice didattica

I Docenti

I Genitori

Gli Alunni

Il Personale non docente

  TERMINI DEL PATTO DI CORRESPONSABILITA’ per una proficua collaborazione Scuola-Famiglia

COORIDNATRICE DIDATTICA
SI IMPEGNA A
▪ garantire e favorire l’attuazione del Progetto Educativo di ispirazione cristiana e del Piano dell’Offerta formativa dell’Istituto, ponendo Studenti, Genitori, Docenti e Personale non docente nella condizione di esprimere al meglio il loro ruolo;

▪ garantire ad ogni componente scolastica la possibilità di esprimere e valorizzare le proprie potenzialità;

▪ garantire e favorire il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica;

▪ cogliere le esigenze formative degli Studenti e della comunità in cui l’Istituto opera, per ricercare risposte adeguate.
DOCENTI
SI IMPEGNANO A
▪ conoscere e cercare di attuare il Progetto Educativo e il Piano dell’Offerta formativa dell’Istituto creando un ambiente formativo sereno e rassicurante;

▪ essere puntuali alle lezioni, precisi nelle consegne di programmazioni, verbali e nei vari adempimenti previsti dalla scuola;

▪ favorire momenti d’ascolto e di dialogo, l’accettazione dell’”altro” e la solidarietà;

▪ promuovere le motivazioni ad apprendere rispettando i tempi ed i ritmi individuali;

▪ rendere l’Alunno consapevole dei percorsi operativi; degli obiettivi educativi e didattici nei tempi e nelle modalità di attuazione;

▪ favorire un orientamento consapevole e positivo;

▪ informare Studenti e Genitori del proprio intervento educativo e del livello di apprendimento degli Studenti;

▪ essere attenti alla sorveglianza degli studenti in classe e nell’intervallo;

▪ esplicitare i criteri per la valutazione delle verifiche orali, scritte e di laboratorio;

▪ comunicare con chiarezza i risultati delle verifiche scritte e orali;

▪ pianificare il proprio lavoro in modo da prevedere anche attività di recupero e di sostegno;

▪ lavorare in modo collegiale con i colleghi della stessa disciplina, con i colleghi dei consigli di classe e con l’intero corpo docente dell’Istituto nelle riunioni del Collegio dei docenti.
ALUNNI
SI IMPEGNANO A
▪ conoscere il Progetto Educativo e il Piano dell’Offerta formativa dell’Istituto;

▪ essere puntuali alle lezioni e frequentarle con regolarità;

▪ tenere spenti i cellulari e i lettori audio – video durante le lezioni;

▪ uscire dall’aula solo se autorizzati dal docente;

▪ trattenersi nella propria classe tra una lezione e l’altra;

▪ intervenire durante le lezioni in modo ordinato e pertinente;

▪ partecipare al lavoro scolastico individuale o di gruppo;

▪ svolgere regolarmente il lavoro assegnato a scuola o a casa;

▪ portare il materiale scolastico necessario per lo svolgimento delle lezioni;

▪ usare un linguaggio consono ad un ambiente educativo nei confronti dei Docenti, dei Compagni, del Personale ausiliario;

▪ all’esterno rimanere negli spazi autorizzati;

▪ rispettare le diversità personali e culturali, la sensibilità altrui;

▪ rispettare gli spazi, gli arredi e le attrezzature della Scuola e risarcire eventuali danni arrecati;

▪ astenersi dal fumo, dall’uso e dalla diffusione di sostanze tossiche e illegali;

▪ conoscere e rispettare il Regolamento d’Istituto;

▪ favorire la comunicazione Scuola-Famiglia;

▪ custodire il materiale dato in prestito (strumenti, libri, …..) dall’Istituto e risarcire il valore in caso di smarrimento o danneggiamento;

▪ frequentare l’Istituto con abbigliamento adeguato al contesto.
GENITORI
SI IMPEGNANO A
▪ conoscere il Progetto Educativo e il Piano dell’Offerta formativa dell’Istituto;

▪ collaborare partecipando, con proposte e osservazioni, a riunioni, assemblee, consigli e colloqui;

▪ rispettare le scelte educative e didattiche condivise;

▪ assumere atteggiamenti di proficua e reciproca collaborazione con i Docenti;

▪ far rispettare ai Figli l’orario d’entrata e di uscita;

▪ garantire una frequenza assidua alle lezioni,

▪ controllare sul libretto le giustificazioni di assenze e ritardi del proprio Figlio, contattando l’Istituto per accertamenti;

▪ favorire l’autonomia nella preparazione e cura del materiale scolastico quotidiano;

▪ partecipare agli incontri periodici Scuola-Famiglia;

▪ verificare il regolare svolgimento dei compiti assegnati;

▪ firmare le comunicazioni Scuola-Famiglia, restituendo eventuali tagliandi;

▪ rispondere a eventuali questionari e riconsegnarli.
PERSONALE NON DOCENTE
SI IMPEGNA A
▪ essere puntuale e a svolgere con precisione il lavoro assegnato;

▪ conoscere il Progetto Educativo e il Piano dell’Offerta formativa dell’Istituto e collaborare per realizzarli, per quanto di competenza;

▪ garantire il necessario supporto alle attività didattiche, con puntualità e diligenza;

▪ segnalare ai Docenti e alla Coordinatrice Didattica eventuali problemi rilevati;

▪ favorire un clima di collaborazione e rispetto tra tutte le componenti presenti e operanti nella scuola (Studenti, Genitori, Docenti).